scroll_to_top.svg

Psicosi e Schizofrenia

Psicosi

Le allucinazioni sono suoni, immagini, odori, sensazioni tattili o gustative che l’individuo percepisce come reali, ma che esistono solo nella sua mente. Le allucinazioni più frequenti sono quelle uditive, caratterizzate da rumori, musica, ma soprattutto voci, conosciute o sconosciute, che parlano fra di loro o con il paziente ed esprimono in genere commenti critici e offensivi nei suoi riguardi, anche se, meno frequentemente, possono dargli “buoni” consigli. Anche le allucinazioni visive sono abbastanza comuni con immagini che spesso spaventano o terrorizzano il paziente.

Nell’esperienza psicotica deliri e allucinazioni si manifestano spesso contemporaneamente e si alimentano l’un l’altro. La realtà viene trasformata e deformata, il pensiero diviene confuso, incoerente e oscuro, mentre il ragionamento perde progressivamente la sua logica per diventare sempre più incomprensibile.

Nella figura sono riprodotti quattro dipinti di Louis Wain, un pittore del diciannovesimo secolo specializzato in ritratti di gatti e affetto da psicosi cronica. Il primo ritratto mostra un gatto dipinto in una fase di benessere. Gli altri, realizzati durante la progressione e il peggioramento della malattia, ci aiutano a comprendere come la realtà possa venire alterata e distorta dalla psicosi.

Cosa si intende per psicosi?

Il termine psicosi raggruppa una serie di disturbi caratterizzati da una grave distorsione e trasformazione della realtà. Le persone affette da psicosi perdono la capacità di distinguere la realtà dall’immaginazione, sentono voci o vedono cose che non esistono e si comportano di conseguenza in modo “strano” e spesso incomprensibile. Le manifestazioni più evidenti dei disturbi psicotici sono i deliri e le allucinazioni.

Il delirio è un’idea falsa, priva si attinenza con la realtà, di cui il soggetto è assolutamente convinto e che difende anche davanti a inconfutabili evidenze del contrario. I deliri hanno contenuti specifici, come essere convinti di essere perseguitati “dalla gente” o da persone specifiche (delirio di persecuzione), ritenere che i propri pensieri ed azioni siano controllati da altre forze o persone (delirio di influenzamento) oppure di essere personalità importanti destinate a raggiungere grandi obiettivi e/o di avere poteri sovrannaturali (delirio di grandezza).

Le allucinazioni sono suoni, immagini, odori, sensazioni tattili o gustative che l’individuo percepisce come reali, ma che esistono solo nella sua mente. Le allucinazioni più frequenti sono quelle uditive, caratterizzate da rumori, musica, ma soprattutto voci, conosciute o sconosciute, che parlano fra di loro o con il paziente ed esprimono in genere commenti critici e offensivi nei suoi riguardi, anche se, meno frequentemente, possono dargli “buoni” consigli. Anche le allucinazioni visive sono abbastanza comuni con immagini che spesso spaventano o terrorizzano il paziente

Nell’esperienza psicotica deliri e allucinazioni si manifestano spesso contemporaneamente e si alimentano l’un l’altro. La realtà viene trasformata e deformata, il pensiero diviene confuso, incoerente e oscuro, mentre il ragionamento perde progressivamente la sua logica per diventare sempre più incomprensibile.

 

Nella figura sono riprodotti quattro dipinti di Louis Wain, un pittore del diciannovesimo secolo specializzato in ritratti di gatti e affetto da psicosi cronica. Il primo ritratto mostra un gatto dipinto in una fase di benessere. Gli altri, realizzati durante la progressione e il peggioramento della malattia, ci aiutano a comprendere come la realtà possa venire alterata e distorta dalla psicosi.

Novità

Puoi fare la tua visita
psichiatrica online

Come funziona

La videochiamata sarà effettuata tramite un link inviato via mail per collegarsi a una piattaforma video online. In alternativa con Skype o Whatsapp.

Durata della visita

La durata della prima visita è di un'ora circa.

Pagamento

Una volta ricevuta la richiesta, riceverai via mail le modalità e le istruzioni di pagamento.

Non perderti
gli ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter